martedì 8 ottobre 2013

Crostata di pere con cioccolato e noci


Farina, noci e uova sono a chilometro zero, le pere a chilometri 3, circa :)
L'altro pomeriggio sono passata a prendere Tommaso, all'asilo, e siamo andati alla ricerca dell'azienda agricola che mi aveva segnalato mio cognato. 
Anche se le indicazioni erano abbastanza precise, l'impresa non si è rivelata semplicissima: le case coloniche qui sono tutte uguali, con il grande portico centrale (la "porta morta") che serve da collegamento tra abitazione, stalla e fienile.
Dopo aver percorso alcune strade sterrate senza risultato, abbiamo finalmente imboccato quella giusta, e con grande gioia di Tommi, abbiamo incontrato le mucche, libere, fuori dalla stalla; poi una colonia di dolcissimi micetti, le galline che scorrazzavano nell'aia, e infine un enorme cagnone nero da "guardia", che ci ha dato il benvenuto sollevando appena il sopracciglio destro per sprofondare di nuovo nel suo sonnellino pomeridiano.
Sotto al portico abbiamo trovato molto più di quello che avevo sperato: almeno 4 tipi di mele e di pere, zucche di tutti i tipi, patate, cipolle, uva, meloni e angurie (ne ho portata a casa una metà, non speravo che fosse ancora buona, e invece mi sbagliavo). 
C'erano ancora qualche cetriolo e qualche zucchina. 
Dopo 5 minuti è arrivata una nonnina, ribattezzata da Tommi, che così si rivolgeva a lei, facendole domande di tutti i generi,  la "Signora Contadina".
Prezzi ottimi, frutta e verdura di stagione che al supermercato se la sognano...
Ho preso un po' di tutto, anche 2 litri di latte crudo, alla macchinetta distributrice che incantava mio nipote sbuffando aria per allontanare le mosche.
Ci torneremo di sicuro!  

Crostata alle pere con cioccolato e noci




Pate sucrée:
dosi per 2 stampi da crostata diametro 24 cm

230 grammi di farina 00
40 grammi di farina di mandorle
140 grammi di burro morbido
90 grammi di zucchero a velo
1 uovo e 1 tuorlo
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di cannella in polvere

Unire tutti gli ingredienti, formare una palla, avvolgere la pasta con pellicola alimentare e raffreddare in frigorifero per almeno 3 ore. 
Per una crostata del diametro 24 centimetri ne occorrerà circa la metà, il resto si può congelare.

Ripieno:
dosi per una crostata diametro 24 cm

3 pere grandi
70 grammi di zucchero semolato
semini di vaniglia

150 grammi di cioccolato fondente al 70%
una noce di burro
1 cucchiaio di panna fresca

2 uova
130 grammi di zucchero semolato
3 cucchiai colmi di farina 
1 cucchiaio di olio di semi
3 cucchiai di panna fresca

qualche noce 

Sbucciare le pere e tagliarle in quarti. Metterle in una casseruola e coprirle appena di acqua. 
Versare sulle pere i 70 grammi di zucchero e cuocere per 10 minuti. 
Scolare le pere e lasciare raffreddare. 
Riprendere la pasta dal frigorifero e stenderla, con l'aiuto di un po' di farina, ad uno spessore di 3 mm circa.
Coprire con questa uno stampo da crostata, tagliare l'eccesso dai bordi e bucherellare il fondo con una forchetta.
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato con una noce di burro e un cucchiaio di panna, mescolando per ottenere una crema perfettamente omogenea e lasciare intiepidire.
Spalmare la crema al cioccolato sulla base della torta, posizionare le pere formando un cerchio, fino a coprire tutta la superficie.
Cospargere con le noci, tritate grossolanamente.
In una ciotola sbattere bene le uova con lo zucchero, aggiungere 3 cucchiai di panna fresca, uno di olio, e infine la farina (ci sta benissimo anche farina di mandorle).
Versare il composto sulle pere.
Cuocere in forno a 170/180° C per circa 40 minuti.
Spolverizzare con zucchero a velo quando è fredda.





18 commenti:

  1. Non è solo buonissima e adattissima alla stagione, ma è anche meravigliosamente bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Simona, si riescono anche a tagliare fette belle pulite, una volta fredda :)

      Elimina
  2. :-) Me lo immagino Tommy che fa duemila domande alla "signora contadina" :-) ehheheheh
    ... ho avuto la fortuna di assaggiarne una fettina... buonissimaaaa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ha imbambolata con tutte le sue chiacchiere :D

      Elimina
  3. Ciao Dada...piacere di conoscerti!
    I miei complimenti per il tuo blog di cucina appena scoperto!
    Mi sono unita fra i tuoi sostenitori per non perdermi le tue prossime realizzazioni!
    Un bacio...a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere mio :) Grazie mille!!! un bacione

      Elimina
  4. Ciao Dada! Mi sono unita anche io tra i tuoi sostenitori! Le tue ricette sono spettacolari!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  5. ciao,bello veramente il tuo blog....brava...
    Volevo segnalarti anche il mio blog http://barmanike.blogspot.it/
    Ho appena creato questo blog per far conoscere e amare alla gente il mondo del bere sano...
    Spero in una tua visita e collaborazione...Ah,quando passi da me lasciami un commento dandomi dei consigli su dove posso migliorare il blog tanto da farlo crescere sempre di più...Grazie in anticipo
    A presto
    Ciao
    Barman Nike
    http://barmanike.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nike, passo senz'altro, in quanto a consigli su come far crescere il blog non saprei, per me il blog è un po' come la mia casa, non ho mai applicato strategie per farlo "crescere"...i riscontri li vedrai con il tempo :)

      Elimina
  6. Voglio provarla anch'io!!
    Grazie per la condivisione!

    http://restaau.it/Browse/miglior-ristoranti-italiani-a-roma.html

    ristoranti italiani

    RispondiElimina
  7. ma che bella crostata!! grazie per la ricetta :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Milena! Buon fine settimana :)

      Elimina
  8. Bentrovata Dada!
    Certo che è una vera fortuna avere una fattoria del genere a portata di mano! Anch'io cerco di comprare frutta e verdura direttamente dai produttori e la differenza è notevole sia per quanto riguarda la qualità, sia per il prezzo.
    Immagino tuo figlio a fare le domande alla "signora contadina"...che dolce!!!
    La crostata è stata sicuramente buonissima, avrei gustato molto volentieri un pezzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Any, è una fortuna davvero, e qui ce ne sono parecchie :) Buon we anche a te!

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Pin It button on image hover