mercoledì 6 giugno 2012

Apple pie pops



Volevo preparare qualcosa di allegro per la merenda dei bambini in questi difficili giorni di 
vacanza forzata da scuole e asili. 
Credo che i più grandicelli si ricorderanno di questo momento, delle notti passate in tenda, o in camper, 
così come io ricordo perfettamente la sera in cui la terra tremò in Friuli: stavo preparando lo zaino per la gita del giorno successivo, e la scossa si sentì bene anche da noi, tanto da far saltare i programmi in televisione, che allora era in bianco e nero. 
Ci hanno sempre ripetuto che qui non avremmo mai avuto grandi terremoti, perché "sotto abbiamo l'acqua!"....dovranno rivedere la classificazione sismica della zona, mi sa.*
Ricordo anche che, negli anni della mia adolescenza, si era diffusa la notizia - ripresa dai quotidiani locali, che si prodigarono per analizzare l'enigmatica quartina - di una profezia di Nostradamus che annunciava un terremoto disastroso proprio nella nostra zona, con tanto di data precisa e ora! 
Naturalmente non accadde nulla, ma alcune persone, la notte in questione, dormirono in auto, ed io approfittai dell'assenza dei miei genitori - evidentemente per nulla toccati dalla profezia - per organizzare una pigiama-party (molto in voga all'epoca!) con le mie amiche.

Non ci aspettavamo nulla, qui, di quello che è avvenuto in questi giorni.

Applepie Pops
per 10/15 pezzi

Per l'impasto:
175 grammi di farina 0
3 cucchiai di zucchero semolato
115 grammi di burro 
un pizzico di sale
acqua fredda 

Sciogliere il burro e lasciarlo intiepidire.
Unire tutti gli ingredienti e aggiungere acqua fredda quanto basta per ottenere un impasto morbido ma che non si attacchi al piano di lavoro. Coprire con pellicola e mettere in frigorifero per un'ora.

Per il ripieno:
2 mele tagliate a piccoli pezzi
30 grammi di zucchero 
(potete aumentare la quantità di zucchero se le mele non sono molto dolci)
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino di cannella
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaio di amido di mais
1 cucchiaio di acqua

Cuocere le mele a fuoco basso con zucchero, succo di limone e cannella,  per una decina di minuti.
Sciogliere la maizena mescolandola con l'acqua e aggiungerla alle mele, lasciando sul fuoco per altri 5 minuti.
Lasciare raffreddare a temperatura ambiente.
Riprendere l'impasto da frigorifero, stenderlo ad uno spessore di 3 millimetri circa, tagliare con uno stampino da biscotti e riempire con un poco del ripieno, come in foto.
Inserire il bastoncino e sigillare bene con altra pasta, inumidendo i bordi  con poca acqua.




per la finitura:
1 uovo sbattuto 
zucchero semolato

Spennellare la superficie con un velo di uovo sbattuto, spolverare con lo zucchero e infornare a 170 gradi fino a che diventano dorati.

* Non voglio scrivere la cronaca del terremoto, il mio pensiero va ai paesi che conoscevo e non ci sono più,  a chi è rimasto sotto le macerie mentre era al lavoro, alle tante persone rimaste senza casa, ai ricoverati negli ospedali che sono stati evacuati, ai tanti volontari che si prodigano per raccogliere e distribuire i generi di prima necessità.
E penso all'ansia che abbiamo tutti quanti, al pensiero che da un momento all’altro possa ricominciare...
Sono sicura che ci rialzeremo, più forti di prima!


5 commenti:

  1. Coraggio, tornerete più forti di prima!
    E il tuo pensiero con questi pops è stato delizioso...
    Ti abbraccio :-)

    RispondiElimina
  2. Io non ero ancora nataquando ci fu il terromoto in Friuli ma molti miei conoscenti se lo ricordano ben bene. L'unica cosa che posso fare è tifare per voi. Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Coraggio, anch'io vivo in una zona altamente sismica e proprio in questi giorni si parla proprio di un possibile terremoto disastroso, è terribile...i tuoi dolcetti sono irresistibili

    RispondiElimina
  4. Che belli! Perfetti per un party!

    RispondiElimina
  5. coraggio Daniela! fate bene a cercare di riprendere la normalità con le cose della buona cucina! questi sono bellissimi!!!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Pin It button on image hover